Ricerca rapida

Affina la ricerca

CATALOGO > le impurità del bianco > AMERICA 2.0 Canzoni e racconti di una grande illusione
 
AMERICA 2.0 Canzoni e racconti di una grande illusione
Fabio Cerbone
prezzo online
13.00 €
 
collana:
pagine:
anno:
formato:
ISBN:
le impurità del bianco
176
2015
14x21
9788895166346
 
Sinossi

Si può raccontare un’idea di America partendo dalle suggestioni letterarie che sprigionano alcune canzoni? E soprattutto lo può fare un autore italiano, dal suo punto di osservazione, al tempo stesso distante e vicino all’oggetto? 


In America 2.0 Fabio Cerbone raccoglie per strada le sue short stories, ispirate dal suono e dalle parole di composizioni della tradizione folk-rock americana. Cercandole in quella irripetibile generazione di musicisti, sbocciata a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, e influenzata tanto dalla letteratura e dalla poesia dei Beat quanto dalla rivoluzione elettrica di Bob Dylan e dalle note fuorilegge di Johnny Cash, l’autore fotografa i margini del cosiddetto “sogno americano”, mostrandone il tradimento e l’illusione. 

Suggestioni musicali (ogni storia è percorsa da un suono, dal verso di una canzone…), geografiche e letterarie  che si intrecciano: le storie diventano così un album perfetto, in equilibrio tra musica e sensibilità narrativa, secondo lo sguardo degli artisti che hanno firmato i brani originali, da Bruce Springsteen a Kris Kristofferson e Steve Earle, passando per eroi di culto come Townes Van Zandt o John Prine.  

Due ideali facciate che al ritmo delle chitarre sostituiscono quello della pagina scritta.

 
Fabio Cerbone

Fabio Cerbone (Lodi, 1975) è innamorato dell’America. Scrive di musica e cultura degli Stati Uniti per passione e, quando ci riesce, per lavoro. Collaboratore di svariate fanzine e riviste, ha ideato nel 2001 il web magazine RootsHighway – www.rootshighway.it – luogo virtuale in cui si occupa dell’immaginario del rock e delle sue radici letterarie e sociali. Ha pubblicato, per Selene Edizioni, i volumi Easy Ryders. Sogni e illusioni Americane (2005) e Fuorilegge d’America. Hank Williams, Johnny Cash, Steve Earle (2007), galleria di vite scapestrate di musicisti/banditi. Per la serie Fanclub di Pacini Editore ha firmato il saggio Levelland. Nella periferia del rock americano (2009), dedicato alla cosiddetta scena alternative country. Nel 2012, all’interno della collana I Cattivi di Bevivino Editore, ha curato Born in the USA, ironico ritratto pop della vita da presidente di Ronald Reagan.

Recensioni
 
Ti potrebbero interessare anche
Corpi estratti dalle macerie
di Franco Calandrini
 
Un mucchio di giorni così
di Angelo Calvisi
 
Mare di vetro
di Alessandro Angeli