ULTIME USCITE
Un posto chiamato Plutone
Greg O'Brien
Un matrimonio benedetto
Ngūgī wa Thiong’o
RASSEGNA STAMPA E RECENSIONI
 
Verso nord
di Willy Vlautin
prezzo online
14.00 €
 
collana:
pagine:
badlands
192
 
Willy Vlautin, Verso nord
di Monnalisa

Dalla quarta di copertina: "Willy Vlautin scrive storie potenti che raffigurano frammenti della vita nelle piccole città della provincia americana, e fanno pensare e Raymond Carver" (Doug Johnstone, "The Times"). Sì. Willy Vlautin scrive storie. Anche quelle. Ma Vlautin è prima di tutto un cantante ed autore di canzoni, leader di un gruppo musicale alternative country, i Richmond Fontaine di Portland (Oregon). Ha esordito come scrittore nel 2006 col romanzo "The Motel Life" a cui ha fatto seguito, due anni più tardi, "Northline" tradotto e pubblicato da Quarup nel 2013 col titolo di "Verso nord". E' per questo che il romanzo che ho letto sembra proprio avere tutta l'aria e la sostanza di una lunga ballata country americana, quel genere di canzoni che hanno fatto la fortuna di numerosi cantanti statunitensi.

Dalle canzoni country alla narrativa. Il salto sembra semplice, ma non lo è affatto. Scrivere canzoni e scrivere un libro non è la stessa cosa. E, per quanto possa valere la mia opinione, Vlautin dovrà lavorare ancora parecchio prima di entrare nell'Olimpo dei grandi scrittori. La storia di "Verso nord" somiglia a tante storie di provincia americana che ho già visto o sentito raccontare attraverso film e canzoni. Storie che, a dire il vero, si somigliano un po' tutte. C'è sempre una persona seriamente impegnata nel proprio disfacimento. C'è sempre un corollario di figure negative e mediocri. Ci sono sempre sofferenze e altre lacerazioni. Però, come in ogni buona ballata a stelle e strisce che si rispetti, l'happy end è alla portata di chiunque. Basta avere buona volontà, fiducia in se stessi e un pizzico di fortuna. E il sogno americano è destinato a compiersi immancabilmente.

Il personaggio seriamente impegnato nel proprio disfacimento, qui, si chiama Allison. Ventidue anni, occhi blu, persino graziosa, Allison è la figlia alcolizzata di una madre alcolizzata. Non vede suo padre da anni, da quando ha mollato sua madre, lei e sua sorella per andarsene con una cameriera. Il ragazzo di Allison si chiama Jimmy e passa il tempo a farsi di speed, a bere e ad inveire contro tutti gli immigrati, neri o messicani che siano. A Las Vegas ce ne sono troppi e stanno devastando il suo quartiere che non è di certo sicuro come un tempo. Allison beve con lui e senza di lui. Si scola litri di 7up e di vodka per poi ritrovarsi immancabilmente svenuta in mezzo al suo vomito da qualche parte.

Allison beve e sviene. Nel frattempo le tatuano svastiche sulla schiena e qualcuno fa anche sesso con lei. Lei non sa reagire e continua a scrivere di essere una persona orribile. Vorrebbe cambiare ma è complicato farlo. Ha abbandonato la scuola ma sa che sarebbe stato meglio diplomarsi. Insomma: storie di inettitudine ed umana inconcludenza. Allison è palesemente una perdente: neppure il suicidio le riesce bene. Soffre, questo è ovvio. Ha crisi di panico e continua a bere nonostante tutto. Fuggita dal suo fidanzato e da Las Vegas, Allison si ritrova a Reno quasi senza sapere come e perché. Gli errori della sua breve vita l'ossessionano e trova un po' di conforto solo nelle conversazioni immaginarie con Paul Newman. Nonostante tutto, però, per la ragazza le cose sembrano poter migliorare e, senza svelare il finale, diciamo che, a mio parere, molto probabilmente Carver avrebbe scritto tutt'altro epilogo.

La scrittura di Vlautin si mantiene lineare e priva di slanci significativi. Convenzionale, oserei dire. Semplice ed uniforme. Non ho individuato in questo romanzo grandi novità né stilistiche né letterarie. Anzi. Tutto sembra andare esattamente come un lettore si aspetti che vada. Non so se questo sia il meglio che la letteratura americana sia in grado di proporre in questo periodo, se così fosse credo ci sia da discutere a lungo sul concetto di buona letteratura.
Leggi la recensione nella sua pagina web

Tutte le recensioni
Willy Vlautin, Verso nord (Marco Denti)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Sai che c’à di nuovo? L’America in libreria – 22 / 29 novembre (291113) (Luca Pantarotto)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Willy Vlautin, Verso nord (Monnalisa)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Willy Vlautin (Marco Denti)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
"Verso nord" di Willy Vlautin (Luciano Luciani)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Willy Vlautin, "Verso nord" (Manuel Graziani)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Vlautin Willy – Verso Nord (Massimo Orsi)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Recensione: “Verso Nord” di W. Vlautin (Massimo Martinelli)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Recensione di Verso Nord di Willy Vlautin (Arianna Mastroforti)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
La sala di lettura 13 (italianintransito.it)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
"Verso nord" (Gabriele Ottaviani)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Opera in fuga. La regionalità critica e affettiva in "Verso nord" di Willy Vlautin (Neil Campbell)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Willy Vlautin: un romanziere country-blues (Emanuele Pon)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Verso Nord - Willy Vlautin (Il gatto Zorba)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione