ULTIME USCITE
I delitti dell'angelo
Filippo Gemignani
Road Movies
Lee Ranaldo
RASSEGNA STAMPA E RECENSIONI
 
Un matrimonio benedetto
di Ngūgī wa Thiong’o
prezzo online
13.00 €
 
collana:
pagine:
quarup
192
 
Le vite segrete di Ngugi
di Paola Splendore

Un matrimonio benedetto (traduzione di Marco Ferrazza, edito da Quarup) è una raccolta di racconti, per lo più inediti in italiano, dello scrittore kenyano Ngugi wa Thiong’o cui “Lo straniero”, in occasione della sua visita in Italia lo scorso anno, ha dedicato un ampio dossier (n.181, luglio 2015). Ambientati in momenti diversi della travagliata storia del Kenya, precedenti e successivi all’indipendenza, tra villaggi rurali e grandi città, i racconti mettono a fuoco vari aspetti della trasformazione sociale del paese: l’arroganza e l’avidità della nuova classe al potere, l’eredità del colonialismo nella dignità ferita degli individui, il conflitto tra i valori della tradizione culturale e religiosa del paese e il cristianesimo, il rapporto tra gli inurbati e la comunità d’origine.

Scritti tra gli anni sessanta e settanta del Novecento, i racconti offrono uno sguardo antropologico e partecipe sulla vita di uomini e donne d’ogni età e condizione, di cui mettono a nudo le pulsioni più segrete, le ambizioni frustrate, il desiderio di rivalsa e vendetta, costruendo quasi una serie di parabole laiche, che toccano il cuore dei problemi. Peccato che il titolo originario della raccolta, Secret Lives, sia stato indebitamente sostituito con quello di uno dei racconti, che fuori contesto perde la sua carica ironica risultando addirittura fuorviante.

In una lingua risonante e ricca di metafore, che ingloba tutta la forza dell’oralità, ogni racconto narra una storia individuale e intima, un’angoscia segreta, un conflitto interiore: la maternità frustrata di una donna, il brillante futuro di un giovane uomo distrutto da una maledizione, l’amaro ritorno dalla prigione di un combattente per la libertà, un problema tra un padre e un figlio, il dubbio di un prete di villaggio sulla superiorità del dio cristiano rispetto allo stregone locale che riesce efficacemente a far cadere la pioggia.

Ogni racconto sperimenta una tecnica narrativa diversa e un’ampia gamma di voci che vanno dalla prosa lirica alla satira e all’ironia più sferzante. Notevoli i racconti in cui si alterna il punto di vista dei bianchi con quello dei neri come La vittima, sull’ambiguo rapporto tra un cameriere e la detestata padrona bianca, cui lo lega tuttavia una forma di compassione umana che non gli permette di appoggiarne l’omicidio, e Addio all’Africa, sul tormento di un bianco che ha torturato i prigionieri mau mau e ora teme la loro vendetta. Non manca la denuncia della classe politica kenyana che ha ereditato il potere dalle mani dei coloni britannici, della loro avidità in racconti fortemente ironici, come Un funerale in Mercedes e L’uomo di Mubenzi, in cui i nomi delle automobili Benz e Mercedes assurgono a simboli identitari per i nuovi detentori del potere. Molti i punti di raccordo, tematici e stilistici, con i romanzi maggiori di Ngugi che proprio in concomitanza con l’uscita di questi racconti alla fine degli anni settanta, chiuse la fase “inglese” optando per la propria lingua, il gikuyu, riappropriandosi così di un patrimonio culturale di cui il colonialismo aveva defraudato la sua gente, come scrive nel suo fondamentale saggio-manifesto Decolonizzare la mente (Jaca 2015).



Tutte le recensioni
La vergogna dell’uomo diviso (Sara Amorosini)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Le vite segrete di Ngugi (Paola Splendore)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Aspettando il Nobel. In Kenya con Ngūgī wa Thiong’o (Emanuela Riverso)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Un matrimonio benedetto, di Ngūgī wa Thiong’o (Roberto Russo)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Uno scrittore africano sulle soglie del Nobel (Luciano Luciani)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Un matrimonio benedetto (Giorgia Del Monte)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Il keniano Ngugi wa Thiong'o sfiora per l'ennesima volta il Nobel (Redazione)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Ngūgī wa Thiong’o | Un matrimonio benedetto (Claudia Pezzetti)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione