ULTIME USCITE
La droga fa bene
Lisa Crystal Carver
Corpi estratti dalle macerie
Franco Calandrini
RASSEGNA STAMPA E RECENSIONI
 
La ghenga del Barozio
di Bettina Baldassari
prezzo online
15.00 €
 
collana:
pagine:
le impurità del bianco
224
 
Bettina, dalla musica ai romanzi
di Renzo Rossi

La musica e la letteratura: le grandi passioni di Bettina Baldassari (nella foto), giovane conselicese diplomata in pianoforte e che, dopo una significativa esperienza come autrice di testi e di canzoni per gli Stadio e Patti Pravo, ha scelto di cimentarsi nella narrativa, scrivendo il suo primo romanzo, La ghenga del Barozio, edito dalla pescarese Quarup e appena uscito nelle librerie. Di questo parlerà stasera l’autrice, a Marina Romea, in piazza Italia, nell’ambito di ‘Incontra il libro’ promosso dalla Pro Loco. «Scrivere testi per le canzoni — spiega la scrittrice — porta inevitabilmente a ‘costringere’ le parole in una scansione metrica col risultato che a volte una canzone finisce e certe cose restano non dette. Invece la parola mi ha sempre appassionato forse più della musica». Quale l’approccio con questo suo primo romanzo? «Non ho uno stile, scrivo come parlo. Si va di getto, si butta giù la storia come viene; poi ti rimbocchi le maniche quando vai a rileggere, perché tutto deve risultare spontaneo, mai raffazzonato. Questo mio lavoro è nato seguendo queste regole». Con quale risultato? «Credo che sia divertente; io per lo meno mi sono divertita molto a scriverlo. Tiravo mattino sul computer fino alle 5; volevo scrivere un romanzo e lo stavo facendo, e mi piaceva da matti. Non poteva che uscirne una storia strampalata. ‘Barozio’ infatti è il nome di un bizzarro negozio di vestiti che un’allegra brigata di giovani frequenta come fosse un bar: per cui ‘Bar-ozio’, dove il tempo passa con la quiete tipica del localino di provincia»
Ua bella avventura destinata a continuare? «Confido nell’istinto mio ed anche in quello di Quarup, iniziativa editoriale di ragazzi della mia età: un quartetto ‘transregionale’ che ha dato vita a due collane, una italiana e una straniera in lingua italiana, riservate a scrittori esordienti».

Tutte le recensioni
Giovane scrittrice riscopre i 'localini' di provincia (Renzo Rossi)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
La ghenga del Barozio: pop all'italiana (mentelocale)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
La vivace "ghenga" della bassa Romagna (Luciana Cavina)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
La redazione consiglia (Redazione)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Bettina, dalla musica ai romanzi (Renzo Rossi)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione
 
Storie strampalate nell'ozio di un bar (Renzo Rossi)
guarda il video
guarda il video
leggi la recensione
scarica il pdf della recensione
leggi la recensione